Benvenuti nella città delle vele. 

Nessuno arriva a Luskan perchè vuole.

Qualcuno è spinto dall'oro, qualcuno cerca un posto in cui la legge non posso trovarlo. Altri hanno affari da conludere, spesso sanguinosi. Qualche sfortunato è nato qui, ma nessuno la visita per suo desiderio.

Sotto il dominio delle 5 flotte, Luskan è diventata un porto libero, in cui ogni tipo di mercanzia è ben accettata. Se hai qualcosa di valore, non importa di quanto sangue sia sporco, in questa città c'è qualcuno che può darti dell'oro.

L'ultimo barlume di cività prima del nord la chiamano, ma per quello che avete potuto vedere per le strade, leuniche cose che contano sono l'oro che hai in tasca e l'abilità con la spada.

Ognuno per i suoi motivi, vi siete fatti strada fino a questa città dimenticata dagli dei. 

Avete sostato per un paio di settimane ormai al Gabbiano nero, piccola locanda del porto, cercando di risolvere i vostri affari e procurarvi dell'oro, che comincia scarseggiare. Qui avete modo di conoscervi e formare un precario gruppo. 

E' sera,fuori uno dei temporali così frequenti da queste parti del mondo. State cenando  circodati dai marinai stanchi, quando qualcuno si avvicina al vostro tavolo…

 

 

 

 

Racconti dalla costa della spada

24xpbfn massimiliano_cibelli lupirotolanti andreasettimii Elindor fofoferre